RESIDENZE SOSTENIBILI IN SALENTO

Dopo quasi 6 anni di vere e proprie battaglie con la burocrazia, finalmente in Salento vedrà la luce un intervento edilizio particolarmente innovativo sotto il profilo della sostenibilità ambientale e dell’efficienza energetica, della contestualizzazione paesaggistica, dell’integrazione architettonico-impiantistica. Iniziati i lavori in S. Caterina di Nardo’ (LE).

E’ molto dura, ma con enorme tenacia e determinazione anche in Italia c’è speranza per progresso e innovazione, nonostante tutto!

Maggiori dettagli sul nostro sito web http://www.gaballoengineering.it

 

   

  

   

Efficientamento energetico degli edifici: dal 2017 Ecobonus fino al 75%

Con l’approvazione della legge di Bilancio (L. n°232/2016) diventano operativi i nuovi incentivi per gli interventi di riqualificazione ed efficientamento energetico in edilizia.

Le detrazioni fiscali previste (“Ecobonus”) variano dal 65% fino al 75% degli importi delle relative spese per i lavori da effettuare.

Ristrutturazione ed efficientamento energetico significa ripensare, ristrutturare e riqualificare un immobile nell’ottica della sostenibilità e dell’efficienza energetica, in modo da ottenere un edificio più moderno, più economico, più efficiente energeticamente, dall’estetica e design accattivante, dall’elevato comfort interno, nonchè di maggior valore.

Per maggiori informazioni consultare il nostro sito www.gaballoengineering.it

 

foto 1

 

 

Nel dettaglio, la detrazione prevista dalla Legge parte dal 65%  per arrivare anche al 75% (per interventi sui condomini volti al miglioramento della prestazione energetica del fabbricato). I Tetti massimi di detrazione già previsti negli anni precedenti rimangono invariati, ovvero:

–  € 100.000 per riqualificazione energetica globale;

€ 60.000 per interventi sull’involucro edilizio esistente, installazione pannelli solari termodinamici e posa in opera di schermature solari;

€ 30.000 per sostituzione impianti di climatizzazione.

L’ammontare massimo previsto della detrazione per ciascuna unità immobiliare in condominio è di € 40.000 (da moltiplicare per il numero delle unità immobiliari condominiali).

Le spese detraibili dovranno essere effettuate entro il 2017 per le singole unità immobiliari, ed entro il 2021 per i condomini. L’incentivo riguarda tutte le categorie di edifici (residenziali, commerciali, produttivi), a differenza delle detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione (riservata alle sole residenze). La detrazione è ripartita in 10 quote annuali e potrà essere ceduta alle imprese esecutrici gli interventi, fornitori o ad altri soggetti privati (tranne banche ed intermediatori).

 

foto 2

I vantaggi dell’intervento di efficientamento energetico sono enormi, sia in termini economici che di comfort ambientale.

Quanto agli aspetti economici, vanno evidenziati i risparmi in bolletta per le utenze (stimati nel 50-80% a seconda di quanti interventi si mettono in campo), il maggiore valore dell’immobile (stimabile nel 30-60%), i minori costi di manutenzione (stimabili nel 30-60%), i consistenti sgravi fiscali predetti (ecobonus), etc.

Quanto agli aspetti riguardanti il comfort ambientale, vanno evidenziati il di gran lunga miglior grado di benessere termo-igrometrico, luminoso, visivo, una migliore qualità di vita generale all’interno degli ambienti, etc.

Da una attenta e completa analisi costi-benefici si desume, in sintesi, che l’intervento risulta altamente conveniente sotto tutti gli aspetti e che l’ammortamento dell’operazione è stimabile in circa 6-10 anni, dopo i quali si ottengono dei benefici economici netti. L’utilizzo eventuale di strumenti di credito (finanziamenti o altro) rende inoltre possibile l’operazione praticamente a costo zero, poiché la rata di finanziamento è quasi interamente assorbita dai risparmi energetici in bolletta e da quelli sui costi di manutenzione.

foto 3

 

Il Mondo cresce, l’Italia è ferma

Ci sono realtà in Europa, nel Mondo (come gli Emirati Arabi nelle immagini), ma semplicemente fuori dall’Italia, che viaggiano e crescono a ritmi molto più veloci che in Italia. Ma soprattutto che pianificano, programmano, progettano gli interventi sul territorio, e quindi il futuro.

 

Il belpaese ha di sicuro peculiarità, specificità e bellezze paesaggistiche e culturali da tutelare e valorizzare, di certo non la tabula rasa del deserto di Dubai ed Abu Dhabi o della campagna cinese. Tuttavia valorizzare significa far crescere, rinnovare, migliorare, ripensare il territorio, in un’ottica di sostenibilità ambientale ed economica. L’assenza cronica di pianificazione urbanistica, l’improvvisazione totale, la ridondanza della burocrazia e degli aspetti formali blocca e rallenta lo sviluppo.

Il Paese di Leonardo e Michelangelo, il paese di santi, poeti, navigatori e scienziati è ingessato nell’immobilismo e nella burocrazia.

 

Se non si tornerà a parlare di contenuti, di idee, di progetti e di cose da fare, snellendo drasticamente tutti i corollari e gli inutili e bizantini orpelli burocratici, l’Italia purtroppo diventerà un paese sempre più arretrato ed il fanalino di coda dell’Europa. Occorre cambiare, tanto, e subito.

 

 

foto-1 foto-2 foto-3 foto-5 foto-6 foto-7 foto-8 foto-9 foto-10.

Piano di Azione Nazionale Edifici ad energia quasi zero

Dal 2019 (per gli edifici pubblici) e dal 2021 (per quelli privati) partirà una vera e propria rivoluzione: tutti i nuovi edifici dovranno essere edifici ad energia quasi zero, ovvero edifici a bassissimo consumo energetico, più moderni ed all’avanguardia.

E’ un cambiamento epocale nell’approccio alla progettazione ed alla realizzazione di un immobile, ed è una grande opportunità, al di là degli obblighi di Legge.

http://www.edilportale.com/news/2016/11/normativa/edifici-ad-energia-quasi-zero-in-arrivo-il-piano-nazionale_55181_15.html

 

Tecnicamente, un “edificio ad energia quasi zero”, è un edificio ad altissima prestazione energetica il cui bassissimo fabbisogno energetico residuo è soddisfatto in misura significativa con impianti ad energia rinnovabile.

Benvenuti sul Blog di GE – Studio Mario & Marco Gaballo Engineering

Siamo online con il nostro Blog GE Studio Mario & Marco Gaballo Engineering dedicato ai nostri clienti e a tutti coloro che navigando entreranno in contatto con noi.

Aprire un blog interamente dedicato al nostro Studio di Architettura e Ingegneria rappresenta l’inizio di una nuova avventura, nella quale mettere a disposizione tutte le nostre conoscenze ma soprattutto ci offre l’opportunità di raggiungere chi non ci conosce, chi può trovare nella nostra realtà un interessante novità da scoprire.

Il nostro obiettivo è quello di raccontare il meglio della nostra attività, offrire maggiori informazioni sui nostri servizi, offrire aggiornamenti e informazioni su Urbanistica ed Edilizia  e rispondere ai commenti e alle richieste degli utenti web. Non esitate quindi a contattarci o richiedere approfondimenti, cercheremo di soddisfare al meglio e in tempi brevi le vostre richieste.

Scorrendo fra le pagine del nostro sito, troverete informazioni utili sulla nostra attività, le immagini della nostra location e gli indirizzi utili per raggiungerci via email, telefono o in sede.

Tutto lo staff di GE Studio Mario & Marco Gaballo Engineering vi augura quindi una buona lettura.